INCOMPRENSIONI

incomprensioniQuando mi parli, mi buchi la pelle con il tuo sguardo e spesso ingoio il suono della tua voce per dissetarmi di te. Ma tu stasera sei scontrosa ed il respiro mi ghiaccia in gola mentre l’assenza di parole, cancella il tatto di queste dita sul cuore. Se solo tu potessi essere quel pensiero di ieri, allora sapresti perchè ho scelto te. Intanto sbuffi e mi dici che non comprendi, mentre io mi tuffo nel profondo del vuoto, cercando la voglia di appartenerti. Brandelli di silenzi sono le mie risposte a domande che hanno osato sapere. Non ho una donna, ne ho tante, ma tu dimmi perchè io, tra le tante, di certo scelgo te. Ma tu ridi e il tuo riso infanga il mio stupore. C’è un corvo testardo che becca il mio cuore

About fulviomaria