SOGNI

A volte, sull’orlo della notte, si rimane sospesi tra la veglia e il dormire, tra il canto dei pensieri e il silenzio. Preferisco uscire dal silenzio ed entrare in un sogno di una piccola storia. Ma tutto svanisce, come finisce l’illusione che ama la speranza, e ti trovi a respirare a mani serrate, per poi riaprirle e sentirti libero … libero senza l’attimo. Son sveglio e padrone di alzarmi

Tags:

About fulviomaria