SUL LETTINO A MARE

Sul lettino a mare, si può anche morire. La mia vecchia barca è altrove e in questo lido straniero, osservo anime boccheggianti ed inermi, rosolate al sole. Cerco un senso di me e Si, ci si può anche morire sul lettino a mare, come le meduse alla deriva tra gli schiamazzi dei bambini e le risate taglienti dei troppo affollati. Siamo tutti esodati dalla vita, pur sempre bagnanti trascinati. Cercavo aria e il tocco magico della tua mano, ma la mia testa, si ritrova qui in trincea, sotto le parole rimbalzanti, tra una sdraio di destra e un lettino di sinistra. Eppure, io non so morire e sogno il tuffo su una scogliera aspettando la luna al passaggio del vento presso il Faro della mia anima al canto delle sirene. Che caldo.

About fulviomaria